Miti e verità sullo spionaggio nelle app di videochiamata

Negli ultimi mesi e in seguito alla pandemia di Covid-19, siamo stati costretti a utilizzare tutti i tipi di app di videochiamata su vasta scala . Grazie a loro siamo stati in grado di vederci faccia a faccia con la nostra famiglia e i nostri amici e abbiamo partecipato a lezioni, incontri di lavoro e persino colloqui di lavoro senza uscire di casa. Tutte queste app sono perfette per restare in contatto ma … sono davvero sicure?

Viviamo in un'era completamente informatizzata e la quantità di informazioni personali che condividiamo attraverso le videochiamate è di grande interesse per gli hacker e i criminali informatici. Pertanto, è normale che ci preoccupiamo della nostra privacy quando installiamo un'applicazione sul nostro computer. Nessuno vuole essere spiato o che i dati privati ​​della sua vita finiscano in cattive mani.

 Lente d'ingrandimento sul cellulare "larghezza =" 600 "altezza =" 350 "/> </p>
<p> Nell'articolo di oggi ti parleremo della sicurezza <strong> delle app di videochiamata </strong>analizzeremo quelle più popolari alla ricerca di violazioni della sicurezza e ti forniremo alcuni suggerimenti per prevenire gravi problemi con esse. </p>
<h2> <strong> Le applicazioni per effettuare videochiamate sono sicure? </strong> </h2>
<p> Come il resto delle app o persino il sistema operativo del nostro team, <strong> le applicazioni di videochiamata non sono sicure al 100% </strong>. Questo non vuol dire che sono potenzialmente pericolosi, ma bisogna tenere presente che <strong> hanno falle di sicurezza </strong> o vulnerabilità che potrebbero essere potenzialmente utilizzate a scopi negativi. Sicuramente sembra il famoso caso di <strong> Zoom </strong> in cui la società è stata accusata di divulgazione di dati personali su Facebook anche se non si era un utente del social network. Un altro caso molto peggiore legato anche a Zoom è stato il buco di sicurezza nei suoi collegamenti UNC che ha permesso a qualsiasi utente malintenzionato di rubare le password di Windows della vittima. </p>
<p> Sebbene ci siamo concentrati su Zoom in questi due esempi, molte altre applicazioni di videochiamata hanno mostrato problemi simili. <strong> Questo significa che dovremmo smettere di usarli? </strong> No, ma significa che dobbiamo essere molto attenti nella scelta dell'applicazione di videochiamata che vogliamo usare e non lasciarci trasportare dalle mode. Indaga sempre prima di installare un'app che può compromettere la tua privacy e quella dei tuoi dati. </p>
<h2> <strong> Quali problemi possono essere causati dall'utilizzo di un'app di videochiamata non sicura? </strong> </h2>
<p> <img class=

Zoom

 Logo di Zoom "larghezza =" 600 "altezza =" 350 "/> </p>
<p> <strong> Zoom </strong> è stata l'applicazione di punta durante il confinamento di Covid-19. Ciò ha consentito la comunicazione tra le famiglie separate dalla pandemia e che gli studenti sono stati in grado di tenere le lezioni da casa. Tuttavia, questa non è un'applicazione a prova di proiettile, infatti Zoom è stato il protagonista negli ultimi mesi di <strong> numerosi scandali sulla sua sicurezza </strong>. Fortunatamente, la società ha aggiornato metodicamente l'applicazione <strong>risolvendo i buchi di sicurezza </strong> uno per uno rilevati, sebbene sia probabile che ce ne siano ancora alcuni da scoprire. Pertanto, se si utilizza Zoom, si consiglia di non dimenticare di seguire i passaggi di sicurezza sopra menzionati. </p>
<p class=

Messenger

 Logo Messenger "larghezza =" 600 "altezza =" 338 "/> </p>
<p> <strong> Messenger </strong> è l'applicazione di messaggistica e chiamate di Facebook. Questo è utile per chattare con i tuoi amici sia dalla stessa interfaccia del social network che attraverso la sua comoda applicazione mobile. Sebbene Messenger non fosse un'applicazione molto sicura in passato, oggi <strong> ha aggiunto alcune funzionalità per proteggere la tua privacy </strong>. Tra questi troviamo le sue conversazioni segrete, che sono crittografate al 100% in modo simile a WhatsApp. Per questo motivo, configurato correttamente, Messenger è un'applicazione relativamente sicura. </p>
<p class=

Google Duo

 Logo di Google Duo "larghezza =" 600 "altezza =" 300 "/> </p>
<p> <strong> Google Duo </strong> è l'app perfetta per tutti gli amanti delle videochiamate preoccupati per la loro privacy. Le loro chiamate sono crittografate per impostazione predefinita, quindi <strong> solo il tuo chiamante sarà in grado di ascoltarti o vederti </strong>. Oltre a tutto ciò, l'applicazione è ottimizzata per funzionare senza problemi indipendentemente dal tipo di connessione che stiamo utilizzando. Google Duo è quindi una delle migliori app per garantire la privacy delle tue videochiamate. </p>
<p class=

Snapchat

 Logo Snapchat "larghezza =" 600 "altezza =" 348 "/> </p>
<p> <strong> Snapchat </strong> è una delle applicazioni più popolari tra i giovani e gli adolescenti di tutto il mondo. Questo social network ti consente di condividere tutti i tipi di contenuti multimediali oltre a effettuare videochiamate tra i suoi utenti. Una delle sue grandi affermazioni è proprio i numerosi filtri ed effetti divertenti che possono essere aggiunti a queste chat video. Sebbene le videochiamate Snapchat dichiarino di essere crittografate, usano la crittografia a chiave simmetrica <strong> </strong> all'interno della stessa app. Ciò li rende <strong> molto vulnerabili </strong> a possibili attacchi di hacker. Se stai per effettuare una videochiamata con contenuti compromessi, è meglio evitare di utilizzare Snapchat. </p>
<p class=

Speriamo che il nostro articolo ti abbia aiutato quando si tratta di proteggere le tue videochiamate . Utilizzi qualche altra app che non abbiamo incluso nell'elenco? Raccontaci della tua esperienza con lei nella sezione commenti!

LEGGI DI PIÙ

Programmi Correlati:

Articolo letto 196 volte