VMware vCenter Converter trasforma le macchine fisiche basate su Windows e Linux e formati di immagini di terze parti in macchine virtuali VMware. Il convertitore vCenter supporta molte macchine fisiche di origine, incluse le edizioni desktop e server di Windows e Linux. Supporta anche la conversione di macchine virtuali di terze parti come Hyper-V e KVM.

Prestazioni e affidabilità
Converte rapidamente macchine fisiche locali e remote in macchine virtuali senza tempi di fermo. Le conversioni simultanee consentono implementazioni di virtualizzazione su larga scala.

Gestione
La console di gestione centralizzata consente di mettere in coda e monitorare molte conversioni simultanee, sia locali che remote, come nella sede centrale e nella filiale uffici

Interoperabilità
Offre ampio supporto per le macchine fisiche di origine, i formati di macchine virtuali VMware e Microsoft e alcuni formati di immagine disco di terze parti.

VMware vCenter Caratteristiche standalone del convertitore:

  • Più conversioni simultanee consentono implementazioni di virtualizzazione su larga scala
  • La sospensione e l'istantanea del sistema operativo guest sul computer di origine prima della migrazione dei dati garantisce l'affidabilità della conversione
  • La clonazione a caldo rende le conversioni non-disruptive, senza tempi di inattività del server di origine o di riavvio
  • La copia basata su settore migliora la clonazione e la velocità di conversione
  • Supporto per la clonazione a freddo (conversione che richiede tempi di inattività e riavvio del server) oltre alla clonazione a caldo
  • La console di gestione centralizzata consente agli utenti di mettere in coda e monitorare più conversioni simultanee da remoto e locali
  • Procedure guidate facili da usare per ridurre al minimo il numero di passaggi per la conversione
  • Il supporto per la clonazione locale e remota consente conversioni in sedi remote come filiali
  • Ampio supporto per macchine fisiche di origine e formati di immagine

Programmi Correlati:

Articolo letto 1034 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *