VPN gratis: pericoli e alternative a pagamento

 

L’utilizzo di una VPN gratuita a prima vista può sembrare un’idea straordinaria. Promette di offrire l’anonimato che desideri così tanto online, l’accesso a contenuti bloccati a livello regionale e ti dà la sensazione che i tuoi dati e le tue ricerche rimangano sempre al sicuro. E tutto questo senza spendere un solo centesimo.

Ma, come al solito, è economico e nessuno offre un servizio gratuito senza ottenere nulla in cambio. Le VPN gratuite ne sono un chiaro esempio.

"

Potresti leggere questo articolo perché dopo aver fatto una piccola ricerca su i vantaggi delle VPN hai deciso di scaricarne uno gratuitamente. Prima di farlo, ti consigliamo di pensarci due volte prima di avventurarti con una VPN gratuita poiché non stiamo scherzando quando diciamo che sono potenzialmente pericolosi per il tuo computer e la sicurezza dei tuoi dati. Non ci credi?

Oggi parleremo di l’inganno delle VPN gratuite e di come dietro le loro promesse di anonimato e accesso ai contenuti con limitazioni geografiche vi sia una vera trappola per la tua privacy . Speriamo che ti aiuti!

Perché l’uso di una VPN gratuita è pericoloso

Le VPN gratuite possono sembrare innocue, e se ne hai provato una in passato, potresti avere dei bei ricordi e non capire perché diciamo che sono così pericolose. Sotto queste linee elencheremo i principali pericoli che si celano dietro di loro.

1. Il tuo computer potrebbe essere in balia di hacker e malware

"

Le VPN (Virtual Private Networks) vengono utilizzate principalmente per per creare ambienti di lavoro sicuri e in cui è possibile navigare in Internet senza temere che i dati vengano intercettati. Le VPN gratuite promettono di offrire questo, ma in realtà forniscono un’esperienza completamente diversa.

In un recente studio sulla sicurezza che ha analizzato 283 VPN gratuite è stato rivelato che il 38% di queste erano infette da malware . Questo malware è di solito di tipo pubblicitario e viene introdotto sia sul tuo computer che sul tuo dispositivo mobile al fine di monetizzare la VPN. Ed è che questo promette di essere gratuito ma ottiene i suoi guadagni dall’installazione di malware .

"

Ma il malware non è l’unico pericolo di una VPN gratuita. Se le hai ricercate per un po ‘ricorderai sicuramente lo scandalo Hello . Questa VPN apparentemente innocente ti ha permesso di navigare in Internet in modo anonimo e accedere a servizi geograficamente limitati senza limiti … e tutto senza pagare un centesimo! Tuttavia, ciò che gli utenti non sapevano è che durante l’utilizzo del servizio avevano accettato di trasferire la loro larghezza di banda ad altre persone e persino diventare parte di una botnet senza nemmeno saperlo.

2. Conservano le registrazioni della tua attività su Internet

"

Questo potrebbe sorprenderti poiché normalmente si utilizza una VPN per navigare in modo anonimo e impedire il monitoraggio della propria attività. Un recente studio ha concluso che il 72% delle VPN gratuite tiene traccia di tutte le attività che fai online e raccoglie i tuoi dati per venderli a terzi. In questo modo la VPN può essere offerta gratuitamente e quindi ottenere vantaggi grazie ai tuoi dati.

Se trovi difficile credere a queste informazioni, ti consigliamo di leggere la stampa fine della stragrande maggioranza di queste VPN poiché questi ammettono che raccolgono ed elaborano i tuoi dati per essere utilizzati da loro e da terze parti .

3. Non sono affidabili per accedere al contenuto geo bloccato

Se stavi pensando di utilizzare una VPN gratuita per accedere al catalogo completo di piattaforme come Netflix ci dispiace dirti che non sarai in grado di farlo. È vero che anni fa questo era possibile, ma al momento non ce n’è nessuno con cui puoi godere costantemente di questo vantaggio.

"

Tunnelbear ad esempio, a volte riesce a sbloccare Netflix, ma tieni presente che puoi usare solo 500 mb al mese gratuitamente. Un altro come ProtonVPN è anche in grado di darti accesso a Netflix, ma il suo servizio è così lento che è impossibile goderne il contenuto.

 

 

4. La velocità della connessione diminuisce

Una VPN a pagamento offre server che non solo riescono ad abbinare la velocità di connessione che normalmente hai con Internet, ma a volte la aumentano. Tuttavia, quelli gratuiti hanno l’effetto opposto. Questi offrono una velocità minima di trasferimento dei dati con la quale riesci a malapena a navigare in Internet.

È vero che esistono VPN gratuite con una buona velocità, ma queste sono quelle che limitano la quantità di dati che puoi usare senza pagare nulla. Una volta superato tale importo, dovrai acquistare un abbonamento per continuare a utilizzare il servizio.

5. Riempi il tuo team di annunci

Come abbiamo già detto, una VPN gratuita potrebbe non richiedere direttamente denaro per poterla utilizzare, ma riesce a fare una piccola fortuna grazie agli annunci pubblicitari visualizzati sul tuo computer. Questi di solito compaiono sotto forma di fastidiosi pop-up ogni volta che li colleghi o li nascondi nella sua interfaccia per trarre vantaggio da un utente senza conoscenza che finisce per fare clic su di essi.

"

Oltre ad essere estremamente fastidiosi, gli annunci visualizzati dalle VPN gratuite riducono la velocità di connessione e rendono la navigazione in Internet un vero problema. Inoltre, se usi la VPN sul tuo telefonino, gli annunci aumenteranno la tua velocità di dati in pochissimo tempo.

Ma il peggio deve ancora venire. Ed è che questi annunci che mostrano le VPN gratuite sono generalmente collegati a pagine dannose e finiscono per installare malware sul tuo computer. Questo a sua volta non solo rallenterà ulteriormente le tue attrezzature, ma comprometterà la tua privacy e i tuoi dati.

6. Possono vendere la tua larghezza di banda e persino coinvolgerti in atti criminali

Per quanto sorprendente possa sembrare, alcune VPN gratuite sono in grado di vendere la larghezza di banda della connessione Internet a terzi. All’inizio dell’articolo, ti abbiamo menzionato un famoso caso di Hello in cui la società ha preso la larghezza di banda degli utenti della versione gratuita e l’ha offerta a terze società attraverso il marchio Luminati. Lo scandalo è saltato sui media con un crollo mentre Luminati è stato utilizzato per eseguire un attacco botnet su 8chan e i computer di tutti gli utenti di Hola sono stati coinvolti involontariamente in esso. Questo è il motivo per cui utilizzando una VPN gratuita non si può mai essere certi che il proprio computer non sia collegato a un atto criminale attraverso Internet.

Vale la pena usare una VPN gratuita?

Assolutamente NO . Gli svantaggi e le insidie ​​dell’utilizzo di una VPN gratuita sono in grado esponenziale rispetto ai suoi professionisti, se presenti. In effetti, un utente è più protetto navigando in Internet senza una VPN gratuita che con essa. Ecco perché è più che raccomandato che se si desidera utilizzare una VPN, non essere avaro e spendere qualche euro al mese per ottenere tutti i vantaggi dell’utilizzo di una rete privata.

Quali alternative di pagamento devo disporre di VPN gratuite

Fortunatamente, esistono VPN eccellenti veloci e sicure che dispongono dei servizi di abbonamento più convenienti. Questi sono quelli che ci piacciono di più:

1. ExpressVPN

"

ExpressVPN è la scelta perfetta per tutti coloro che cercano un equilibrio tra velocità sicurezza e ovviamente buoni risultati . Dispone di oltre 3.000 server distribuiti su 160 diverse posizioni geografiche con le quali è possibile navigare in modo anonimo e accedere a qualsiasi tipo di contenuto bloccato. Con un singolo abbonamento ExpressVPN potrai usarlo su 5 dispositivi (computer, cellulari, tablet, ecc.) Contemporaneamente. Oltre a tutto ciò, è molto semplice da usare e molto versatile, rendendolo il preferito dalla maggior parte degli esperti del settore.

2. NordVPN

"

NordVPN può vantarsi di essere una delle VPN più sicure sul mercato . Dispone di oltre 5500 server in oltre 55 località geografiche diverse e offre prestazioni eccellenti sia per la navigazione in Internet sia per il download di o o per i video in streaming . Mentre la maggior parte delle VPN utilizza il sistema di crittografia a 256 bit, NordVPN fa un ulteriore passo avanti e fa uso di 2048 bit garantendo così l’anonimato e quello dei dati. Perfetto per chi cerca una buona VPN che offra una protezione rigida al tuo computer.

3. HotSpot Shield

"

HotSpot Shield è una delle VPN più semplici e intuitive sul mercato, perfette per tutti coloro che vogliono navigare in Internet senza dover affrontare menu complicati. Basta premere un pulsante e iniziare a navigare sul Web in modo rapido e comodo. Uno dei punti di forza di HotSpot Shield è che questa VPN è in grado di crittografare la tua connessione Internet se sei costretto a utilizzare una rete Wi-Fi pubblica proteggendo così la tua attrezzatura e i tuoi dati.

Se sei interessato ad acquistare una VPN a pagamento, ti consigliamo di prima di acquistarla, dai un’occhiata alle offerte che ti offriamo su Softonic. Troverai riduzioni di prezzo fino all’80% sui tuoi abbonamenti. Li troverai tutti facendo clic sul seguente link .

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a decidere se scaricare una VPN gratuita o una VPN a pagamento. Qual è la tua VPN preferita? Condividilo con noi!

 

 

Programmi Correlati:

Articolo letto 58 volte