Come creare un’infografica in PowerPoint (e trucchi per i principianti)

 

Il pacchetto di Microsoft Office è composto da molti programmi. Probabilmente quello che è più noto è Microsoft Word in quanto è l’editor di testo preferito dalla comunità. Tuttavia, ci sono altri strumenti come Excel o PowerPoint che sono molto utili oggi.

Se vuoi imparare a ottenere di più da quest’ultimo, ti diciamo come fare un’infografica in PowerPoint (e trucchi per i principianti).

Che cos’è un’infografica?

Prima di entrare nell’argomento dobbiamo spiegare che cos’è un’infografica . Secondo il Dizionario della Royal Academy of the Spanish Language, un’infografica è una “rappresentazione grafica che supporta l’informazione”, cioè un’immagine che può contribuire con più dati al fatto che si desidera trasmettere.

La caratteristica dell’infografica è che può non solo supportare le informazioni scritte, ma anche narrare tutto attraverso l’immagine stessa. In questo modo, concentrerebbe tutte le informazioni importanti attraverso diversi diagrammi, immagini o dati, tutto in modo che il lettore abbia una maggiore facilità nell’interpretazione .

Come creare un’infografica

Spiegando il punto importante su cos’è un’infografica, passiamo a quello intitolato questo articolo: come realizzare un . Le infografiche possono essere classificate in diversi tipi. Ad esempio, possiamo averli statici in modo che le immagini appaiano fisse e con un approccio più sobrio e robusto. Tuttavia, abbiamo anche dinamico il che significa che sono animati e hanno una maggiore mobilità dello schermo.

Per questo articolo ci concentreremo su infografiche fisse, che sono più facili da fare se non l’hai mai fatto prima. Per fare questo, puoi usare molti programmi di modifica delle immagini, vedi Photoshop o Illustrator ma continueremo con Microsoft Powerpoint. Pertanto, apre il programma aziendale di Redmond.

Dopo averlo avviato, la prima cosa da fare è creare una diapositiva con “ Foglio bianco “. È il primo ad apparire per impostazione predefinita, quindi è semplice. Una volta fatto questo, la prossima cosa è andare alla scheda “Progettazione”. La chiave è che un’infografica ha sempre misurazioni dell’altezza abbastanza considerevoli, mentre la larghezza rimane la stessa. Dopotutto, le informazioni andranno dall’alto verso il basso. Ora vai a “ Imposta pagina ” (o “ Dimensioni diapositiva “) -> “Personalizza dimensione” e modifica l’altezza in base al valore desiderato, anche se ricorda che il massimo è 142.22. Sceglieremo 100 per esempio.

Probabilmente PowerPoint ti chiederà se desideri “ Massimizza ” la tua creazione o “ Installazione sicura “. Fare clic su questa seconda opzione in modo che venga modificata solo l’altezza dell’infografica. Quando lo hai, la diapositiva verrà ridimensionata. Ora è il momento di crearlo.

La prima cosa che consigliamo è di scegliere il colore di sfondo. È possibile impostare un layout predefinito o crearne uno. Siamo rimasti con il secondo, quindi diamo “ Formato dello sfondo ” (anche nella scheda “Design”), scegliamo un colore e giochiamo con “Riempi con gradiente”. Qui tutto dipende da te, quindi l’originalità prevale su tutto ciò che ti diciamo. Fai clic su “ Applica a tutti ” per salvare le modifiche.

Quindi, vai alla scheda di “ Inserisci “, poiché qui inizia il bene. Devi provare a trasmettere tutto ciò che vuoi attraverso un’immagine. La nostra raccomandazione è semplice: il più importante di tutti dovrebbe sempre apparire in alto, quell’informazione che non può essere ignorata dalla persona a cui è destinata l’infografica. Nel nostro caso, facile. Seleziona “ Inserisci casella di testo ” o “ WordArt ” (nel caso lo desideri più artistico) per scrivere il punto chiave.

Una volta terminato questo passaggio, è tempo di introdurre informazioni tramite grafici o statistiche. Tutto può essere ottenuto dal campo “Inserisci”, in particolare dove vengono visualizzati “ Shapes “, “ SmartArt ” e “ Graphic “. Scegli quello più adatto ai tuoi contenuti. Abbiamo optato per “SmartArt” per progettare un grafico con i tre punti citati finora.

Quando lo finisci, il resto dipende solo dalla tua creatività. Ad esempio, nella nostra infografica abbiamo dato “ Inserisci immagine ” e abbiamo aggiunto la prima acquisizione di questo articolo (se hai immagini PNG con lucidi, meglio è). Quindi siamo passati a “Forme” per creare due frecce che indicano verso il basso, ovvero dove sarebbe lo screenshot.

D’altra parte, abbiamo inserito un grafico circolare in cui ti invitiamo a non smettere di creare. Probabilità di imparare a usare PowerPoint per rendere le infografiche personalizzabili e modificabili in qualsiasi momento? Bene, al 100%! Ne mancheranno di più. Ricorda, inoltre, che nel punto più basso o più basso devi inserire informazioni di contatto, esplicative o di sintesi di tutto ciò che desideri trasmettere.

Al termine, fai clic su “File” -> “Salva con nome” e cerca tra i tipi di formato che dice “Formato di scambio file JPEG” . Non appena avrai generato il file, questo apparirà in formato JPEG all’indirizzo dove l’hai salvato.

Trucchi per principianti

Ora che sai come creare un’infografica, il passo successivo è conoscere alcuni trucchi che possono tornare utili se sei un principiante.

  1. Non dimenticare di progettare infografiche che sono facili all’inizio. Sbattere in immagini ad alto contenuto visivo, sia statiche che animate (queste ultime sono un problema), può portare a enormi frustrazioni. Ti consigliamo di optare per qualcosa di molto semplice e diretto, che richiede poco tempo e con cui puoi esercitarti.
  2. Le migliori infografiche sono quelle che sono caricate con le informazioni necessarie ed eque . È inutile progettare un’immagine con molti contenuti e che è persa. I dati che appaiono nell’immagine devono essere concreti e molto concisi. Dobbiamo sapere come trasmettere accuratamente i punti principali del nostro messaggio.
  3. Ricorda qualcosa di cui abbiamo già discusso nei paragrafi precedenti. Le informazioni più importanti di tutte dovrebbero sempre apparire nella parte superiore dell’infografica . Da lì, scorri dall’alto verso il basso con i dati che meritano di apparire nell’immagine. E sì, non dimenticare che in fondo devi offrire una conclusione sull’argomento o un indirizzo di contatto.
  4. Arricchisci la tua infografica con l’edizione visiva . Se sei qualcuno che sa usare Photoshop o altri programmi di fotoritocco, è probabile che non sia necessario utilizzare Powerpoint per creare un’infografica, ma è un metodo rapido e diretto. Con questo intendiamo che sfrutti le tue capacità di modifica per creare immagini che successivamente inserirai nell’infografica.
  5. E ultimo trucco, consiglio o raccomandazione: scarica i modelli di infografica creati . Ci sono decine di migliaia di pagine Web con 17 disegni infografici già realizzati. In questo modo, devi solo aprire Powerpoint e modificare dati e immagini secondo il modello predefinito. Inoltre, ci sono così tante varianti che ne troverai sempre una che soddisfa le tue esigenze di progettazione grafica.

Programmi Correlati:

Articolo letto 28 volte