Installare Linux sotto Windows 11

Il sottosistema Windows per Linux (WSL) è stata un’ottima idea di Microsoft in quanto ci consente di essere in grado di eseguire un ambiente Linux senza dover utilizzare una macchina virtuale, il che è un enorme vantaggio. Bene, ora WSL è integrato nell’app store di Windows 11 e ti diremo come usarlo.

Poter avere un sottosistema Linux in esecuzione su Windows è qualcosa che abbiamo già visto prima dell’arrivo di Windows 11.

Abbiamo già utilizzato WSL in Windows 10 da quando è arrivato nel 2019, quindi non è una novità all’interno del sistema operativo Redmond. Ma ora arriva Windows 11, più velocemente di quanto alcuni di noi si aspettassero, poiché è stato integrato nel Microsoft Store, l’app store ufficiale del sistema.

Vediamo cosa dobbiamo fare per poterlo fare divertiti con Linux in Windows 11, qualcosa che sembra più semplice, a priori, rispetto a Windows 10. Diamo un’occhiata.

Che cos’è il sottosistema Windows per Linux?

Il sottosistema Windows per Linux ce lo consente eseguire un ambiente GNU/Linux compreso il diretto nel sistema operativo Windows, senza utilizzare una macchina virtuale o una configurazione dual boot. Compresi la maggior parte degli strumenti, delle utilità o delle applicazioni della riga di comando.

In questo sottosistema puoi:

  • Esegui strumenti da riga di comando comuni.
  • Esegui script di shell Bash e applicazioni a riga di comando GNU/Linux, come:
  • Usa gli strumenti vim, emacs, tmux.
  • Linguaggi diversi come NodeJS, Javascript, Python, Ruby, C/C++, C# e F#, Rust, Go, ecc.
  • Alcuni servizi come SSHD, MySQL, Apache, lighttpd, MongoDB, PostgreSQL.
  • Installa software aggiuntivo utilizzando il gestore dei pacchetti di distribuzione GNU/Linux.
  • Richiama le applicazioni Windows tramite una shell della riga di comando simile a UNIX oltre ad altre applicazioni GNU/Linux su Windows.

Windows 11 è già stato svelato e ha suscitato molto scalpore nel mondo dei PC, non per colpa del sistema operativo stesso. Ti diciamo tutte le chiavi del sostituto di Windows 10.

Windows per Linux nel Microsoft Store

Sebbene il sottosistema Windows per Linux sia in circolazione da anni, il fatto che ora sia un’applicazione appartenente al Microsoft Store non fa altro che ufficializzarla, oltre a consentirne l’aggiornamento come qualsiasi altra app, cosa che alla lunga sarà molto buona.

Questa ufficialità che ha ora contrasta con ciò che abbiamo sperimentato finora, ovvero una funzionalità aggiuntiva di Windows che dovevamo installare dall’esterno, sebbene fosse semplice.

In breve, ora il sottosistema Windows per Linux è ufficiale e questo lo rende trattato come qualsiasi applicazione che appartiene al Microsoft Store.

Come installare il sottosistema Windows per Linux

Dato che lo abbiamo nel Microsoft Store, i primi passaggi saranno molto più semplici di prima, dal momento che stiamo affrontando un’altra app.

Anche così, prima di andare al cuore della questione dobbiamo assicurarci di 2 domande:

  • Il primo è che lo siamo esecuzione di Windows 11 Windows build 22000 o superiore.
  • Inoltre, dobbiamo aver abilitato il componente Piattaforma per macchine virtuali.

Se la piattaforma macchina virtuale non è abilitato puoi sempre farlo funzionare usando PowerShell.

Per questo dobbiamo fare quanto segue:

  • mettiamo powershell nella barra di ricerca del menu Start.
  • Quando esce, facciamo clic con il pulsante destro del mouse e selezioniamo Esegui come amministratore.
  • Ora è quando dobbiamo scrivere il seguente comando: dism.exe /online /abilita-funzione /featurename:VirtualMachinePlatform /all

Ora possiamo andare nell’application store di Microsoft Store e, in alto, scrivere per cercare Anteprima del sottosistema Windows per Linux.

Una volta trovato, è il momento di fare clic su Installare e aspettiamo di averlo già sul nostro disco rigido per iniziare a lavorarci.

Da qui avremo la possibilità di avere Linux associato al nostro Windows 11, nello stesso modo in cui funzionava in Windows 10.

Il sistema operativo è lo stesso, ma è vero che, essendo un’app, Microsoft ha colto l’occasione per aggiungervi qualcosa di nuovo.

WSL su Windows 11

La verità è che WSL in Windows 11 ha qualcosa di nuovo che non avevamo fino ad ora, non che sia molto, ma c’è qualcosa.

Dobbiamo anche essere consapevoli del fatto che ora avrà aggiornamenti di volta in volta. Questi aggiornamenti rispetteranno tutte le informazioni fornite nell’applicazione, ovvero come qualsiasi altro programma.

Alcune novità di WSL nella versione di Windows 11 sono:

  • Il WSLg o Windows Subsystem per Linux GUI, è ora integrato con l’applicazione.
  • Il kernel Linux di WSL è aggiornato alla versione 5.10.60.1
  • UN nuovo indicatore di progresso
  • Con un nuovo comando possiamo vedere le informazioni sulla versione.

In ogni caso, se vuoi conoscere esattamente tutte le modifiche avvenute nella nuova versione che si trova nel Microsoft Store, allora fallo nel seguente link.

Lì troverai tutto in modo molto più dettagliato.

Ti mostriamo i modi in cui hai adesso per installare Windows 11 ufficialmente e da zero, senza dipendere affatto da Windows 10 o Windows Update.

Questa app è solo per Windows 11

Se continui con Windows 10 e non hai modo di aggiornare, almeno per ora, non sarai in grado di scaricare questa app WSL da Microsoft Store, poiché è presente solo per gli utenti della nuova versione di Windows.

Quando Microsoft ha annunciato l’arrivo di questa app, non ha mai commentato Windows 10, quindi supponiamo che, se mai arriverà, non lo farà presto, anche se dubitiamo davvero che ciò accadrà.

Siamo all’inizio della distribuzione di Windows 11 e dubitiamo fortemente che Microsoft dedicherà parte del suo tempo e fatica a un’app per un sistema che vuole restare indietro e convincere tutti gli indecisi a installare quella nuova.

Questo è il motivo per cui non crediamo che WSL come app apparirà in Windows 10, poiché è un altro modo per convincerti ad aggiornare alla nuova versione.

Programmi Correlati:

Articolo letto 136 volte