Come forzare l’eliminazione di una cartella in Windows 10/11

Può essere una seccatura sbarazzarsi di un file o una cartella sul tuo PC Windows. Ad esempio, potresti eliminare un file o una cartella e presumere che sia stata eliminata per scoprire poi che si trova ancora lì dove l’avevi lasciata. Esistono varie cause per cui non è possibile eliminare una cartella o un file, tra cui:

  1. Il file può essere utilizzato da un altro programma, processo in background o app.
  2. Il processo di sblocco del file probabilmente non è stato completato.
  3. Probabilmente stai cercando di eliminare un file di sistema.
  4. Errore o danneggiamento del disco.
  5. Il Cestino è pieno o danneggiato.
  6. Il file o la cartella è di sola lettura o danneggiato.
  7. La cartella o il file è infetto da malware o virus.
  8. Il disco è protetto da scrittura o pieno.
  9. Viene visualizzato l’avviso Accesso negato quando si tenta di eliminare file o directory da un’unità esterna montata.

Per eliminare definitivamente la cartella o un file in Windows 10/11, segui le istruzioni in questa guida.

Come eliminare i file che non possono essere eliminati

Puoi forzare l’eliminazione della cartella Windows 10/11 con la forza utilizzando il prompt dei comandi, la modalità provvisoria, una scorciatoia da tastiera o uno strumento di terze parti. Considera questi passaggi prima di provare una delle seguenti soluzioni:

  1. Chiudi tutte le app o i programmi in esecuzione sul computer, quindi elimina nuovamente la cartella o il file.
  2. Utilizzare Task Manager per chiudere il file o la cartella ed eliminarlo di nuovo.
  3. Riavvia Windows, quindi verifica se riesci a eliminare il file o la cartella correttamente al riavvio del computer.
  4. Scansiona il tuo computer alla ricerca di virus e altri software che potrebbero danneggiarlo.
  5. Potrebbe non essere possibile eliminare file o cartelle se l’unità o il file è contrassegnato come di sola lettura. Tuttavia, puoi farlo facendo clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella e selezionando Proprietà.
  6. Aggiorna Windows e prova a eliminare il file o la cartella problematica.

Forzare Windows a rimuovere un file o una cartella non funzionerà a meno che tu non segua i passaggi fondamentali sopra menzionati.

Forza l’eliminazione di un file o di una cartella su Windows utilizzando il prompt dei comandi

Il prompt dei comandi nei PC Windows può eseguire attività amministrative complesse, automatizzare attività utilizzando file batch e script e risolvere problemi in Windows.

Come forzare l’eliminazione di un file tramite il prompt dei comandi

1. Digita CMD nella barra di ricerca e scegli Esegui come amministratore.

2. Digita cd x: e premi Invio. In questo caso, x definisce il nome della lettera di unità, dove risiede la cartella contenente il file di cui devi forzare l’eliminazione.

3. Digita un nome file, quindi premi Invio. Assicurati di sostituire il nome del file con il nome del file che devi eliminare in Windows.

In alternativa, digita semplicemente il comando come del / F c: users thispc desktop filename per forzare l’eliminazione del file se di sola lettura. In questo caso, inserirai del più il tuo parametro / F, la posizione del file e il nome del file, che sarà simile a del / F c: admin thispc desktop deletethis.

Nota: Se elimini un file in Windows con il comando del, il file non può essere recuperato in seguito.

Come forzare l’eliminazione di una cartella tramite il prompt dei comandi

Se la cartella contiene un file, è possibile eliminare prima il file utilizzando i metodi descritti sopra, quindi eliminare la cartella utilizzando il prompt dei comandi. Ecco come velocizzare le cose se hai molte cartelle e file nidificati da gestire.

1. Innanzitutto, apri Prompt dei comandi> Esegui come amministratore.

2. Usa il flag / s con rmdir per forzare l’eliminazione della cartella insieme alle sottocartelle e ai file in essa contenuti. Ad esempio, se si desidera rimuovere una cartella denominata “Cartella di test”, immettere la cartella di prova rmdir / s.

3. Se ricevi una richiesta di conferma dell’eliminazione, scegli Y e premi Invio.

Nota: Il comando rmdir non può essere utilizzato per ripristinare una cartella eliminata.

Elimina un file o una cartella su Windows utilizzando la modalità provvisoria

Tutte le funzionalità del sistema sono disabilitate in modalità provvisoria, utilizzata per la risoluzione dei problemi. Ad esempio, in modalità provvisoria, puoi rimuovere file e directory che in precedenza non era possibile.

Trova il file o la cartella che desideri rimuovere in modalità provvisoria, quindi riavvia il computer per uscire dalla modalità provvisoria.

Utilizzare un programma di terze parti per forzare l’eliminazione di un file o di una cartella in Windows

È possibile utilizzare uno strumento esterno che semplifica l’eliminazione di file e directory se nessuno degli altri metodi funziona.

Unlocker è uno degli strumenti di eliminazione di file e cartelle più eccellenti disponibili sbloccando i file e terminando i processi che non rispondono.

Eliminare programmi, rimuovere DLL, rinominare o spostare file con restrizioni ed eliminare file index.dat sono tutti possibili senza riavviare il computer. Tuttavia, poiché Unlocker può terminare i programmi Windows essenziali e cancellare i file vitali, è necessario prestare attenzione quando si utilizza il programma.

Altri strumenti simili che puoi utilizzare includono File Assassin & Long Path Tool.

Rimuovi file e cartelle ostinati dal tuo PC

Cercare di eliminare file e cartelle che non stanno andando via dal tuo computer può essere un’esperienza frustrante. Fortunatamente, le tecniche fornite qui dovrebbero consentire di aggirare questo problema e rimuovere permanentemente i file o le directory in questione. Commentando nello spazio sottostante, puoi dirmi cosa ha funzionato per te.

Programmi Correlati:

Articolo letto 124 volte